La voce storica - Antonascio: "Il Bari in D una sconcezza. Danno incalcolabile al dilettantismo..."

24.01.2019 10:53 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
La voce storica - Antonascio: "Il Bari in D una sconcezza. Danno incalcolabile al dilettantismo..."

La voce storica della Turris, Antonio Ascione, da tutti conosciuto come "Antonascio", nota penna giornalistica, commentatore e speaker da sempre legato alle sorti dei biancorossi, ha espresso il suo pensiero su uno dei temi più dibattuti in questa stagione calcistica, ossia la presenza del Bari nel girone dei corallini...

Bisogna gridare con franchezza che nemmeno il Parma, quando fu catapultato in una serie "iniziale", fece tanto danno al calcio, quanto ne sta combinando il  Bari nel girone I dell'Interregionale. Gli emiliani - pur se sempre "ammiraglia" - non avevano minimamente provocato quella sudditanza che fa tante vittime invece l'undici di De Laurentiis, prossimamente atteso a Torre del Greco. Il Bari è distante mille miglia dalla cultura del dilettantismo: è stato collocato in un girone con il compito di ammazzarlo e fare delle "consorelle" vittime, senza possibilità di difendersi.

Non c'è consonanza, insomma, tra quella che può essere etichettata come prepotenza dei pugliesi e il significato culturale del mondo della quarta serie. E' vero che nel calcio tutto è possibile ed è possibile che anche l'attuale trend si capovolga,ma appare scontato che l'inclusione dei baresi nel girone ultimo è una vera e propria sconcezza. Sconcezza che avrebbe riguardato qualsiasi altro girone nel quale fossero stati inseriti. La sensazione che si avverte, palpabile, è che il Bari ha ucciso il campionato, ha abbattuto la suspense, ha distrutto l'essenza stessa del pallone: la competitività.

E' palese il danno incalcolabile al dilettantismo, che è stato privato della sua peculiarità e cioè quel sano equilibrio che è cosa ben diversa dalla dittatura scesa dall'alto.

Antonascio