Turris, a Cava una nuova chance salvezza. Ma non è da escludere il rinvio con il "bonus" Covid...

14.04.2021 07:00 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Turris, a Cava una nuova chance salvezza. Ma non è da escludere il rinvio con il "bonus" Covid...

Svanito il match point nel difficile match contro la capolista Ternana, per la Turris fra pochi giorni si presenterà subito un'altra opportunità per chiudere il discorso salvezza con due giornate d'anticipo. I biancorossi raggiungerebbero già la permanenza aritmetica in serie C vincendo in quel di Cava de' Tirreni, ma potrebbe bastare anche un pareggio contro i metelliani, qualora contemporaneamente la Paganese non dovesse conquistare i tre punti in quel di Foggia, ipotesi tutt'altro che improbabile.

Tuttavia, ad oggi non è da escludere un rinvio del derby del Simonetta Lamberti dato che, teoricamente, la Turris potrebbe usufruire e giocarsi il "bonus" Covid, vale a dire la facoltà di chiedere lo spostamento del match, avendo più di 4 calciatori tra le sue fila positivi al Covid. Nello specifico, il protocollo della Lega Pro stabilisce che: "Qualora, in un arco temporale di cinque giorni solari consecutivi, quattro o più calciatori della rosa della prima squadra di una società dovessero risultare positivi al virus SARS-CoV-2, la stessa potrà, una sola volta nell’arco della stagione regolare del Campionato Serie C 2020-2021, inoltrare alla Lega Pro istanza di rinvio della sola gara di campionato successivamente in programma, purché la richiesta venga formulata entro le 48 ore che ne precedono la disputa. Qualora l’istanza venga accolta, la gara verrà riprogrammata in una data stabilita, con provvedimento non sindacabile, dal Presidente della Lega Pro. Qualora non sia possibile, nel rispetto della calendarizzazione in essere, la riprogrammazione della gara entro il termine della stagione regolare, l’istanza di rinvio sarà rigettata e la gara verrà regolarmente disputata".

Uno scenario dunque plausibile in chiave Turris, visto che i corallini solo sabato scorso dovevano fare la conta con ben sei giocatori positivi al Covid, ben oltre il minimo consentito dalla Lega Pro per attivare la richiesta di rinvio del match. Richiesta che la il club biancorosso potrebbe formulare nelle prossime ore, alla luce anche dell'assenza per squalifica di Romano, che renderebbe ancora più assottigliata la rosa a disposizione di mister Caneo in una sfida che comunque si preannuncia battagliera, visto che la Cavese, grazie all'ultima vittoria sul Teramo, è riuscita a tenere ancora accesa una flebile speranza di riacciuffare i playout, possibile solo rientrando nel margine massimo degli 8 punti dalla quartultima.