Di Nunzio: "Questa Turris può dire la sua anche in C. Sul futuro..."

15.05.2020 07:16 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Di Nunzio: "Questa Turris può dire la sua anche in C. Sul futuro..."

Intervenuto alla trasmissione “4 chiacchiere sulla Turris”, Francesco Di Nunzio, componente dello zoccolo duro corallino che in questo ultimo biennio ha maturato grandi risultati a Torre del Greco, si è espresso sui risvolti possibili dell’attuale stagione: “Fino a quando abbiamo potuto giocare è stato un campionato bellissimo, poi l’interruzione ci ha un po’ spezzato un sogno che si stava realizzando sul campo. Nel rettangolo di gioco, però, abbiamo dimostrato il nostro valore e meritiamo il salto di categoria. Noi giocatori restiamo in attesa di decisioni da parte degli organi del calcio, ma confidiamo nel fatto che venga riconosciuto il merito sportivo”.

Dall’alto delle sue quasi 300 presenze nei Professionisti, Di Nunzio si esprime così sulla serie C: “Ogni categoria ha le sue peculiarità, però se l’affronti con l’umiltà giusta e con un grande gruppo, come quello che avevamo noi quest’anno, credo che questa Turris possa dire anche la sua anche in C, perché fenomeni in terza serie non ce ne sono. Si tratta solo di pedalare e lavorare. Ovviamente, questa categoria risente un po’ dei costi elevati per i club, che spesso puntano molto sui giovani per usufruire dei contributi sul minutaggio concessi dalla Lega e per ammortizzare le spese, soprattutto quando non mirano alle primissime posizioni della classifica. Questo fa sì che molti giocatori esperti, come me, scendano poi in D per guadagnare di più”.

Sul futuro e su una possibile permanenza alla Turris: “Prima aspettiamo il verdetto di questa stagione e come evolve la situazione sanitaria, poi dopo vedremo il da farsi e che tipo di squadra vorrà allestire la società. Per me sarebbe soltanto un piacere rimanere a Torre, piazza nella quale mi sento ormai a casa”.