Verso l'Altamura - Santaniello: "A Torre per recuperare certezze. Contatti con la Turris a dicembre, ma..."

 di Vincenzo Piergallino  articolo letto 671 volte
Verso l'Altamura - Santaniello: "A Torre per recuperare certezze. Contatti con la Turris a dicembre, ma..."

A dicembre le ha provate tutte la Turris per ingaggiarlo, ma non c'è stato verso di imbastire una trattativa che si preannunciava già dall'inizio complicatissima. Ora i corallini troveranno Emanuele Santaniello sulla loro strada, ma ancora una volta da avversario. L'attuale bomber dell'Altamura infatti primeggiava nella lista dei desideri del club biancorosso, quando già ad ottobre inoltrato si parlava di un attacco da rinforzare necessariamente. Ma i tempi non erano maturi per un'operazione del genere, dato che allora l'Altamura era in piena lotta per il primato in classifica e difficilmente si sarebbe privata di una delle pedine più importanti in rosa.

A distanza di alcuni mesi è lo stesso Santaniello a confermare l'interesse concreto della Turris nei suoi confronti: "C'è stato un contatto a dicembre tra le parti ma non se n'è fatto nulla, non tanto per una questione di obiettivi diversi. Torre del Greco infatti resta in ogni caso una piazza ambitissima per tutti, indipendentemente da ciò per il quale si lotta. Avevo trovato un accordo annuale con l'Altamura e non sarebbe stato riconoscente per me lasciare una società che fin qui mi ha trattato benissimo. Detto questo però, mi ha fatto sicuramente piacere l'interesse di una società così blasonata e tra l'altro serissima".

L'Altamura verrà a Torre per risollevarsi dalle ultime due sconfitte consecutive, che probabilmente hanno determinato la fine dei sogni promozione per i pugliesi, ma il bomber ex Gragnano, già a quota 10 reti in campionato, avverte i corallini: "Veniamo da un periodo particolare. Dopo 10 vittorie consecutive, credo che la batosta immeritata col Nardò, giunta prima di Natale, ci abbia tagliato un po' le gambe e fatto perdere qualche certezza. Ad onor del vero, la società ad inizio anno ci ha chiesto la salvezza come primo obiettivo e penso che per la matematica ci siamo quasi. Ma nel girone d'andata abbiamo dimostrato di poter competere per posizioni ben più importanti e vogliamo continuare a farlo. Dobbiamo rialzarci e verremo a Torre per fare risultato, anche perché in rosa ci sono valori importanti".

Sul rendimento personale: "Pur essendo molto autocritico, credo che individualmente non sto facendo malissimo. Ma la cosa più importante è la squadra e voglio aiutare l'Altamura a chiudere la stagione più in alto possibile". Magari con un futuro targato Turris: "Chissà. Per il momento penso solo a finire il campionato nel migliore dei modi, poi con serenità vedrò quello che succederà in estate".