Turris, può nascere l’idea Cunzi. L’apertura: “Per un tale blasone valuterei la D…”

12.07.2018 06:30 di Vincenzo Piergallino  articolo letto 1618 volte
Turris, può nascere l’idea Cunzi. L’apertura: “Per un tale blasone valuterei la D…”

Antenne dritte in casa Turris, alla ricerca della ciliegina sulla torta che completerebbe il mercato dei fuoriquota. Il presidente Colantonio ha deciso, vuole un nome in grado di infiammare la piazza, un elemento estroso che dia ulteriore esperienza e qualità al già valido organico allestito in tempi rapidissimi nel mese di giugno.

Già valutati alcuni profili, anche se il club biancorosso non ha ancora affondato il colpo, consapevole che un innesto del genere è frutto anche di opportunità che vanno aspettate con pazienza. Ma un identikit che, almeno tecnicamente, potrebbe incuriosire la Turris, è quello di Evangelista Cunzi. Fantasista 34enne di Napoli, classico numero 10 ed una vita nei professionisti con le maglie di Catanzaro, Ischia, Casertana, Paganese, Gela e tante altre, per un totale di 315 presenze e circa 54 reti. Un giocatore che, stando alle ultime indiscrezioni, stuzzicherebbe anche la dirigenza corallina.

E nonostante l’alto indice di difficoltà che prevede un’operazione del genere, considerando il curriculum molto importante, da parte del giocatore ci sarebbe quanto meno la disponibilità a considerare l’ipotesi Turris, pur avendo sempre militato in categorie superiori: “E’ ovvio che mi piacerebbe restare in Lega Pro, infatti sono in attesa che si sblocchi qualche situazione. -ammette Cunzi -. Ma se dovesse arrivarmi la chiamata di un club così importante come la Turris, quanto meno mi siederei al tavolo ad ascoltare, al di là della categoria. Parliamo di un blasone importante, per il quale non si può rimanere indifferenti...”. Cunzi aggiunge: “Conosco bene il ds Governucci, al quale mi lega un grande rapporto. Veniamo dallo stesso quartiere e so che a Torre si sta attrezzando una bella squadra con una società importante…”.

Apertura non banale e neppure scontata quella di Cunzi, il quale tuttavia ha precisato che per il momento non c’è alcuna trattativa con la Turris. Potrebbe però esserci a stretto giro un sondaggio esplorativo del club corallino, per capire la fattibilità economica dell’affare e la sua funzionalità con il credo tattico che ha in mente mister Grimaldi.