Oggi i verdetti della Covisoc - La Turris deve sperare in una bocciatura extra per il ripescaggio...

04.07.2019 07:06 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Oggi i verdetti della Covisoc - La Turris deve sperare in una bocciatura extra per il ripescaggio...

Come ricordato dal portale “Arezzonotizie”, quella di oggi potrebbe essere una giornata davvero calda per le sorti della futura serie C e di conseguenza dei ripescaggi, dato che la Covisoc farà il punto sulle domande di iscrizione presentate dalle società aventi diritto.

Il Consiglio Direttivo della Lega Pro ha già comunicato di aver ricevuto 57 domande, ma una di queste è incompleta. Nel dettaglio Albissola, Lucchese e Siracusa hanno alzato bandiera bianca. La domanda incompleta è quella dell’Arzachena, che quasi sicuramente sarà bocciata insieme al Foggia per via del nuovo regolamento della FIGC, che non permette di integrare la documentazione iniziale. I satanelli sono riusciti a presentare la fideiussione pagando anche la tassa di iscrizione, ma c’è il nodo stipendi da saldare. 

In totale, dunque, dovrebbero esserci già 6 posti liberi, se consideriamo anche quello liberato dal Venezia che dovrebbe sostituire il Palermo in B (anche per i siciliani sembra scontata l'esclusione). Ma in teoria questi slot sono già in procinto di essere colmati (3 tramite la riammissione di Verona, Fano e Bisceglie o Paganese; altri 3 tramite i ripescaggi di Cerignola, Modena e Reggiana).

La Turris deve quindi sperare in una bocciatura extra da parte della Covisoc, oltre a quelle appena menzionate, per far sì che vi sia una vacanza d'organico dopo il 12 luglio (data in cui il Consiglio Federale deciderà sulle concessioni delle licenze naizonali), essendo questo il requisito indispensabile indicato da Ghirelli per una possibile riapertura dei termini per il ripescaggio ai corallini. A tal proposito le chance non sono molte per i biancorossi, ma qualche sorpresa potrebbe sempre esserci dietro l’angolo, senza dimenticare che in B ci sarebbero ancora dei dubbi sulle domande presentate da Trapani e Chievo.

Giornata dunque importantissima anche in chiave corallina, ma non è detto che già oggi si conosceranno tutti i verdetti, dato che la Covisoc comunica privatamente a ciascuna società l’esito delle proprie verifiche.

Inoltre, è bene ricordare che sarà possibile ricorrere contro un’eventuale bocciatura della Commissione di Vigilanza entro lunedì 8 luglio, senza però poter implementare la documentazione presentata, con il parere definitivo atteso per giovedì 11.