La Turris vede Fabiano: rinnovo possibile anche per la C. Ma Primicile avverte: “Siamo molto preoccupati per la questione Tribuna…”

03.06.2019 06:07 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
La Turris vede Fabiano: rinnovo possibile anche per la C. Ma Primicile avverte: “Siamo molto preoccupati per la questione Tribuna…”

Seppur a fari spenti e con l’incertezza della categoria (non essendo ancora svanito il sogno ripescaggio), la Turris ha già cominciato a muoversi sul fronte tecnico-amministrativo. I corallini si sono affidati al consulente Vincenzo Fogliamanzillo per curare l’iter del ripescaggio, ma parallelamente questa settimana verranno compiuti i primi passi concreti anche sul fronte sportivo. Il primo di questi riguarda la guida tecnica: a breve ci sarà un incontro tra la società e mister Fabiano, nel quale verranno gettate le basi per un rinnovo non solo in caso di serie D (come era già nei piani da tempo), ma anche nell’ottica di un ripescaggio in terza serie. Insomma, ad oggi l’ipotesi più probabile è che l’esperto tecnico torrese possa rimanere sulla panchina della Turris a prescindere dalla categoria. Lo stesso discorso verrà fatto prossimamente anche con i giocatori più rappresentativi della rosa, proponendo un accordo che sarebbe valido sia per la D che per la C, così come già avvenuto nel caso di bomber Longo.

Proprio a proposito del ripescaggio, nonostante l’inizio dei lavori per il sintetico previsto per domani, il club corallino accende un altro allarme sul fronte stadio, come evidenziato dal dg Rosario Primicile: Siamo fiduciosi ed ottimisti sul fronte sintetico ed illuminazione, anche in virtù del fatto che, presentando un cronoprogramma completo che certifichi l’appalto dei lavori ed il loro completamento entro l’inizio del campionato, la Federazione accetterebbe comunque la nostra domanda di ripescaggio, anche se per fine luglio non dovesse essere tutto pronto. Stesso discorso non si può fare invece per quanto concerne la Tribuna, dato che il sequestro del settore non permette la formulazione di alcun cronoprogramma. E fin quando non ci sarà il via libera dalla magistratura, non si potranno realizzare gli interventi di cui necessita, su tutti l’installazione dei sediolini e della videosorveglianza”.

Primicile aggiunge: Siamo molto preoccupati, gli organi comunali non ci hanno potuto fornire delle rassicurazioni sulla tempistica. Ma questa incertezza rischia di farci perdere non solo il ripescaggio ma anche la stessa D, perché sarebbe impossibile per noi programmare la prossima stagione senza sapere quando la Tribuna tornerà ad essere usufruibile. Di sicuro non siamo disposti ad accettare la situazione che abbiamo vissuto nelle ultime gare, costretti a giocarci gli impegni più importanti del campionato con uno stadio a mezzo servizio e tante limitazioni. Una situazione del genere allontanerebbe anche partner e sponsor…”.

Infine, Primicile rivela: Noi abbiamo le idee chiare sul da farsi, che si tratti di serie D o C. A dimostrazione di ciò il fatto che ci stiamo già muovendo. L’allestimento della squadra non ci preoccupa, di fondamentale importanza è invece la risoluzione dei problemi che affliggono la struttura. Dalla stessa dipenderà il futuro della gestione Colantonio e di conseguenza della Turris!”.