IL PROSSIMO AVVERSARIO - L'Aversa dell'oplontino Marasco, in piena bagarre salvezza. L'ex Varriale verso il forfait...

 di Vincenzo Piergallino  articolo letto 556 volte
IL PROSSIMO AVVERSARIO - L'Aversa dell'oplontino Marasco, in piena bagarre salvezza. L'ex Varriale verso il forfait...

Turris di scena ad Aversa per un match che varrà tanto in ottica salvezza. I normanni, ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale tra le mura amiche, tenteranno il tutto per tutto per rilanciarsi nella corsa playout, visti i soli 14 punti in classifica. D'altro canto i corallini, vincendo, darebbero una bella spallata ai bassifondi. Sulla panchina dei granata siede l'ex capitano del Savoia, nonché oplontino doc, Antonio Marasco, che a Gragnano ha schierato i suoi con un 3-5-1-1

LA FORMAZIONE - Fra i pali può rientrare l'esperto Maiellaro, reduce da infortunio. In alternativa spazio al classe '97 Granata. In difesa mancheranno due pedine importanti, il centrale Gargiulo e l'esterno mancino Sozio, entrambi squalificati. Per questo motivo, non avendo altri difensori di ruolo in rosa, Marasco potrebbe tornare al 4-3-3, schierando al centro Gala e Pezzella (ex Casertana). Sugli esterni dovrebbero agire l'ex Napoli Nicolao a sinistra ed il classe '97 De Muto sull'altro versante. In cabina di regia l'ex Ercolano Vincenzo Platone, aiutato da Di Prisco e Scognamiglio. La punta di diamante è Giacobbe, ex Ercolanese, che in un ipotetico tridente potrebbe essere riproposto nell'inedito ruolo di "falso nueve", vista la probabile assenza dell'ex Varriale per infortunio, affiancato dagli under Moretta e Qehajaj. 

Probabile formazione Aversa (4-3-3): Maiellaro, De Muto '97, Gala, Pezzella, Nicolao; Di Prisco, Platone, Scognamiglio '98; Moretta '98, Giacobbe, Qehajaj '99. All.: Marasco.