Gruppo Colantonio ancora protagonista con le giovanili. E in ottica prima squadra…

 di Nello Giannantonio  articolo letto 1718 volte
Gruppo Colantonio ancora protagonista con le giovanili. E in ottica prima squadra…

Il lavoro del gruppo Colantonio nel settore giovanile della Turris continua a mietere gratificazioni e, anche sul fronte prima squadra, l’imprenditore torrese non sarebbe poi così fuori dai discorsi futuri come potrebbe far pensare la sua adesione al comunicato delle dimissioni in blocco anche del gruppo dirigenziale dopo quelle del presidente Giugliano. Nel frattempo, il vivaio corallino si gode i successi ottenuti nel torneo pasquale organizzato dalla Assocalcio Salerno con finali disputatesi a Giffoni Sei Canali, aspettando le finali Juniores (appuntamento il prossimo 6 maggio al “Liguori”) per l’accesso alla fase nazionale.

IL TORNEO. Sui campi del salernitano le giovanili della Turris hanno primeggiato in quasi tutte le categorie nonostante la partecipazione di club professionistici campani. I 2001 di mister Rosario Chiaiese hanno battuto in finale il Picentia (che a sua volta aveva eliminato la Salernitana) con gol-partita di capitan Colantonio, dopo che in semifinale avevano superato l’Avellino per 3-1. In questa categoria Carmine Russo, della Turris, è risultato il capocannoniere mentre grande attenzione tra gli osservatori ha destato l’esterno Francesco Battipaglia. I 2002 di mister Balzano sono invece usciti in semifinale contro l’Avellino, poi vincitore del torneo, ma altre soddisfazioni per la Turris sono arrivate dai 2003 di Isidoro Izzo (1-0 in finale al Benevento con gran gol a giro di Nicola Balzano) esprimendo anche il miglior portiere di categoria (Raffaele Falanga) e dai 2004 di mister Salvatore Lorenzo (3-0 in finale al Terzo Tempo con reti di Misi, Vitiello e Garofalo). Anche in quest’ultima categoria sono stati corallini il miglior portiere (l’interessante Christian Pepe che è addirittura del 2005) ed il miglior giocatore (l’attaccante Giosué Cuomo) della manifestazione.

LA SODDISFAZIONE. Si esprime con soddisfazione il direttore sportivo delle giovanili coralline, Rosario Primicile: “Abbiamo dato un’altra prova di quanto sia competitivo il nostro settore giovanile anche al cospetto di realtà che hanno le proprie prime squadre in serie B. L’impegno del gruppo Colantonio a Torre del Greco sta dando i suoi frutti e continuerà a farlo anche in futuro. A tutto questo, aspettiamo la finale secca del girone della nostra Juniores, in casa il prossimo 6 maggio, mentre anche la Under 17 è ad un passo dalla qualificazione ai playoff, cosa già riuscita invece ai nostri 2001”.

LA TURRIS GRANDE. Inevitabile, infine, provare a scrutare cosa pensi effettivamente l’imprenditore Colantonio del futuro della prima squadra Turris dopo il formale passo indietro effettuato insieme a tutto il gruppo dirigenziale capeggiato da Giugliano. “Staremo a vedere – si limita a riferire il gruppo Colantonio -. Di sicuro, come già ebbe modo di dire di recente il presidente Giugliano, la Turris non scomparirà: questo non lo consentiremo”. La linea dell’imprenditore torrese sarebbe quella di proseguire innanzitutto il lavoro con le giovanili e magari, al contempo, iniziare a partecipare più attivamente (a differenza di questa stagione) alla gestione della prima squadra, continuando così a supportare chi ne sarà il prossimo presidente o gruppo dirigenziale e cominciando anche a maturare una maggiore esperienza diretta in quello che significa condurre un club di serie D.