Fabiano show: "Cornacchini a Torre col pannolino. Bellissimo battere il Bari, ma resta di un'altra categoria..."

03.02.2019 23:08 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fabiano show: "Cornacchini a Torre col pannolino. Bellissimo battere il Bari, ma resta di un'altra categoria..."

Mister Fabiano raggiante a fine gara. Aver battuto il Bari senza due pedine importanti come Aliperta e Longo rende ancor più eroica l’impresa della sua squadra: “La prima impressione che ho avuto dal giorno del mio insediamento è che questa era una squadra di uomini veri e lo sta dimostrando partita dopo partita. Bellissimo battere il Bari, soprattutto per il lustro che ha dato a società, giocatori e tifoseria. Ma per me resta di un’altra categoria e continuo a non guardarlo in classifica”.  

Nel corso del match non è passato inosservato un battibecco con Cornacchini, che è costato l’allontanamento al tecnico corallino. Ma Fabiano non ha risparmiato il tecnico dei galletti nel post partita: “Ero convinto che Cornacchini venisse a Torre con 3 centrali puri dietro (riferendosi alla scelta di Mattera come terzino in luogo di un under), è già capitato in passato che in qualche occasione si mettesse il pannolino. Fosse per me, con la squadra che si ritrova giocherei sempre con gli attaccanti, mi sembra assurdo avere paura. Ma per fermarci avrebbe avuto bisogno di 4 senior dietro, dato che mentre bloccava Celiento, ha lasciato libero Addessi che ha mandato in tilt gli avversari. C’è stata qualche normale incomprensione con lui durante la partita, ma al fischio finale mi ha negato la stretta di mano, dimostrando una pochezza d’uomo”.  

Sulla gara: L’unico modo per contrastare il Bari era tenere il ritmo alto, aggredire gli avversari e giocare corto. Altrimenti non avremmo avuto scampo contro un organico di quella caratura”. Sui singoli: Questi ragazzi quando sono arrivato erano molto criticati, invece alla distanza hanno dimostrato grandi doti. Oggi Casolare sembrava un veterano. Esempio ha fatto una signora partita, stesso dicasi per Formisano e Fabiano, il quale ha corso ed ha dato qualità per dieci. Devo fare inoltre complimenti a Franco, che ci ha dato grande qualità in mezzo al campo”.