Corsa alla C - L'Avvocato Chiacchio non prevede un'ecatombe estiva: "Tolte Pro Piacenza e Matera, non vedo casi clamorosi..."

09.04.2019 10:14 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: notiziariocalcio
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Corsa alla C - L'Avvocato Chiacchio non prevede un'ecatombe estiva: "Tolte Pro Piacenza e Matera, non vedo casi clamorosi..."

Presente al Tribunale di Avellino per una manifestazione sulle Riforme della Giustizia sportiva, l’avvocato Edoardo Chiacchio è stato intervistato dai colleghi di Sportavellino.it.

Ecco sue parole: “Cosa accadrà in Serie C? Troppo presto per poterlo riferire. Io penso che si sta buttando troppo fango sui club di Lega Pro. Al di là dei casi di Pro Piacenza e Matera, non vedo casi clamorosi. Io difendo il Cuneo e posso dire che siamo apposto. Abbiamo pagato tutto. C’è da valutare il caso della Lucchese e il Siracusa ma altri casi clamorosi non ne vedo. Il processo dell’Avellino di Taccone del 30 aprile? Stiamo lavorando. Devo confrontarmi con la collega Silvia Morescanti per decidere come intervenire e circa la discussione del ricorso. Caos fideiussioni sta per finire. Chi non l’ha pagato ha subito ammende, la Reggina si è messa in regola, mentre la Lucchese, che è un caso simile a quello dell’Avellino, gode dei famosi 10 giorni per poter regolarizzare il tutto, concesso a seguito di un mio ricorso vinto qualche tempo fa. Riammissione Avellino in Serie C? Non conosco ancora le regole, anche perchè non se n’è parlato. Se una società è in regola deve essere ammessa, se non in regola non devono essere ammesse. Questo è il punto”