Colantonio lancia l'allarme: "Con Niutta solo un pourparler, ma nessuno si è proposto in maniera concreta. Aspetterò fino al weekend, poi..."

 di Vincenzo Piergallino  articolo letto 1766 volte
Colantonio lancia l'allarme: "Con Niutta solo un pourparler, ma nessuno si è proposto in maniera concreta. Aspetterò fino al weekend, poi..."

L'iscrizione incompleta rischia di essere solo il prolungarsi di una lenta agonia per la Turris, se da qui a breve non spunterà un nuovo acquirente. Un concetto nuovamente ribadito da Antonio Colantonio, dato che a quanto pare i suoi ultimi appelli sono rimasti inascoltati. L'attuale patron delle giovanili coralline appare ora demotivato e rilancia l'ultimatum per salvare il club biancorosso: "Purtroppo, nonostante le ultime aperture da parte mia, nessuno si è fatto avanti in maniera concreta. A questo punto aspetterò questo weekend, dopodiché se la situazione non si sbloccherà mi tirerò anche io fuori, trovandomi costretto a proseguire la mia attività in altri contesti. Ormai siamo agli sgoccioli, serve una svolta subito, altrimenti sarà la fine".

Sulle voci riguardo un possibile ritorno di fiamma di Raffaele Niutta: "C'è stato con lui un pourparler telefonico prima di lunedì, ma mi disse che avrebbe dovuto sondare la disponibilità di alcuni soci per capire la fattibilità o meno dell'operazione. Gli ho detto di ricontattarmi solo a dialoghi conclusi e solo se ci sarebbe stata una disponibilità economica immediata. Capisco la necessità di tempo materiale, ma purtroppo non abbiamo più tempo per i forse. Come ho già detto in passato, non ho preclusioni verso nessuno ma servono subito fatti concreti per intavolare un discorso serio e duraturo. Io le mie responsabilità me le sono prese, anche per quanto concerne la situazione debitoria. Ora chiunque vuole essere partecipe del progetto, deve mettere subito i soldi sul tavolo e dimostrare di poter gestire in un certo modo la Turris. Servono già delle risorse per completare eventualmente l'iscrizione e cominciare ad allestire la squadra. Se non ci sono questi presupposti, inutile parlarne...".

Colantonio aggiunge: "E se anche dovesse farsi avanti qualcuno che vuole coprire anche le giovanili o che non è d'accordo con le mie idee, per me non c'è nessun problema a farmi da parte. In ogni caso il Liguori resterebbe la casa per la Turris".