Carannante: “Non esistono under e senior, ma calciatori bravi. E non lasciatevi scappare questo presidente…”

 di Nello Giannantonio  articolo letto 709 volte
Carannante: “Non esistono under e senior, ma calciatori bravi. E non lasciatevi scappare questo presidente…”

Parla di “anno zero” Roberto Carannante, neo allenatore della Turris presentato ufficialmente mercoledì sera in occasione della prima uscita pubblica della nuova società.  “Questa sarà un’annata senza proclami, dobbiamo costruire le basi per un futuro importante, in linea con la programmazione societaria che crede molto nei giovani – ha dichiarato Carannante -. Stiamo allestendo una rosa di calciatori validi, io non parlo mai di under e senior. Anzi, i giovani possono avere prospettive e potenzialità ancora inespresse a dispetto di elementi più grandi che però oltre la serie D non sono andati in carriera. Siamo partiti già da un settore giovanile importante come quello della Turris; ci abbiamo aggiunto altri giovani validi che già conoscevamo; in più punteremo su massimo sette-otto senior chiamati a dare al gruppo un contributo tecnico ma soprattutto in termini di esperienza”. Sul mercato: “Nell’immediato aspettiamo un attaccante esterno importante, poi puntelleremo il parco under”.

Alla piazza lancia il suo messaggio Carannante: “Conosco il blasone di Torre del Greco, quando ci ho giocato da avversario in C1 il ‘Liguori’ ci incuteva sempre soggezione. So che qui la gente ha visto molti calciatori e allenatori più bravi di quelli che ci sono adesso, ma è il momento di far sentire la vicinanza ad una squadra giovane nel complesso che potrebbe avere delle difficoltà. E, soprattutto, dico ai torresi di non lasciarsi scappare un presidente come Colantonio e una dirigenza come questa”.