Adeguamento Liguori - L'Arch. D'Angelo: "Procediamo spediti. Inizio dei lavori previsto per metà maggio..."

10.04.2019 17:47 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Adeguamento Liguori - L'Arch. D'Angelo: "Procediamo spediti. Inizio dei lavori previsto per metà maggio..."

Procede secondo le tappe previste l’iter burocratico finalizzato all’adeguamento dell’Amerigo Liguori, requisito indispensabile per poter ambire ad un ripescaggio in Lega Pro. Nella giornata di ieri è stato compiuto un altro passo importante, con il sindaco Giovanni Palomba che ha annunciato l’approvazione del progetto preliminare per la riqualificazione del manto erboso, attraverso lo stanziamento di 470 mila euro.

A confermare i nuovi progressi sulla vicenda anche l’Architetto Giuseppe D’Angelo, responsabile dell’edilizia sportiva, che sta curando in prima persona il restyling dell’impianto di Viale Ungheria: Stiamo procedendo speditamente per arrivare al traguardo nei tempi previsti. Il prossimo step riguarda la realizzazione del progetto esecutivo, che contiamo di avere in 8-10 giorni, per poi indire la gara di appalto. Contestualmente il progetto sarà inviato anche alla Lega Pro, che lo analizzerà durante la decorrenza la gara, in modo da procedere su più fronti parallelamente e risparmiare tempo prezioso sulla tabella di marcia”.  

I PROSSIMI STEP - Per bandire la gara è necessario però un altro passaggio, ossia l’inserimento di tali interventi nel “Programma triennale delle opere pubbliche” ed il prossimo Consiglio Comunale, previsto per il 18 aprile, dovrebbe approvare la suddetta modifica. Superato anche questo step, la tabella di marcia dell’Amministrazione comunale prevede l’indizione della gara nell’ultima settimana di aprile, adoperando la procedura d’urgenza per la messa in appalto, che pertanto dovrebbe impiegare non più di 15 giorni. Anche perché lo stesso D’Angelo ricorda: I lavori al sintetico devono iniziare assolutamente per metà maggio, non più tardi, dato che questi interventi richiedono 30-45 giorni e nel mese di luglio la struttura sarà utilizzata per le Universiadi. Il percorso prosegue liscio e se non troveremo imprevisti nei prossimi step, riusciremo a rispettare le scadenze previste, seppur stringenti”. A questo punto i lavori potrebbero partire subito dopo la disputa dei play-off, ossia il 20 maggio, in modo da non giocare gli spareggi lontano dal Liguori. 

Non sembra destare invece apprensione il tema sediolini, dato che per gli stessi si dovrebbe procedere con acquisto diretto, senza la necessità di indire una nuova gara d’appalto.