Torre sei giá promossa, ma ora puoi stupire: 500 non sono più un miraggio...

11.08.2016 19:52 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Torre sei giá promossa, ma ora puoi stupire: 500 non sono più un miraggio...

La notizia che tanto rumore ha fatto negli ultimi giorni in casa Turris è quella degli oltre 300 abbonamenti sottoscritti. Un risultato per alcuni positivo ma anche preventivato e quindi normale, visti gli ambiziosi obiettivi dichiarati ed il mercato di grande livello condotto dalla societá. Invece solo chi ben conosce la realtá torrese, sa quanto questo numero sia non solo la semplice risposta della cittá, ma un qualcosa di più grande e significativo. E’ il segnale che qualcosa è cambiato, un punto di rottura senza precedenti per questa piazza, storicamente poco avvezza all’atto di fede prima dell’inizio della stagione, ma più propensa ai grandi numeri strada facendo, soprattutto in occasione dei big match. Non per caso infatti è stato raggiunto un record storico, unico nella storia recente corallina. Inoltre c’è anche un altro motivo che esalta ancor più tale risultato: se si considerano i dati generali, ad oggi sono poche le compagini in serie D a poter vantare tale cifra, se si escludono ovviamente bacini di utenza stile Reggina, Parma o Taranto, che in queste categorie gioco forza sono di passaggio.

TORRE PRESENTE - Oltre agli abbonamenti, non si può non sottolineare anche il massiccio contributo di sponsor locali, anche questa una novitá assoluta nel mondo Turris. Merito dunque alla societá, che seppur “straniera” con i fatti si è conquistata la fiducia dei torresi, impresa non riuscita invece a vari predecessori, ma merito anche alla cittá e alla tifoseria, che sta dimostrando che Torre, se stimolata nel modo giusto e con un programma ambizioso ma al tempo stesso realistico, può essere ancora una delle poche piazze rimaste oggi in Campania ed in generale al Sud per fare calcio ad un certo livello, ancora capace di resistere alle forti attrazioni della pay-per-view, vera e propria assassina del calcio minore.     

E NON E’ FINITA QUI – Per i motivi sopracitati, se la campagna abbonamenti finisse oggi, il risultato dovrebbe esser quindi valutato nella maniera più positiva. Ma questo è un anno particolare, l’anno delle novitá in tutti i sensi, l’anno in cui Torre ha giá dimostrato di essere ancora viva e, a questo punto, può anche stupire. La soglia delle 500 tessere fino a due mesi fa sembrava vera e propria utopia, invece oggi non è più un miraggio. Lo si evince dalle iniziative social che continuano a coinvolgere sempre più gente, sia per curiositá sia per il riscoppiare di un amore che negli ultimi anni si era affievolito ma mai spento completamente. Il tempo a disposizione c’è e le condizioni anche: Torre è giá stata promossa, ma ora può ottenere la lode con bacio accademico!